Fiocchi nascita

Fiocchi nascita: quando a dare l’annuncio sono i fratellini!

Ciao a tutti. Sono stata assente per un po’, perché ho avuto un bel lavorone da terminare… Vi sono mancata? Adesso però, eccomi qui a farvelo vedere in anteprima mondiale 😆 😆

Per questo fiocco nascita, non ho avuto richieste particolari, la committente si è fidata ciecamente e ha voluto darmi carta bianca. Quando accade questo, io mi sento libera di esprimermi al meglio e al massimo, ma ovviamente per capire i gusti e far sì che il mio fiocco sia quello giusto per loro, faccio la mia intervista di routine, ad esempio chiedo se hanno altri figli e, se si, come stanno vivendo questa nuova situazione; oppure se preferiscono i classici toni del rosa o celeste, a seconda del sesso del nascituro, o se hanno altre preferenze di colore; se hanno un tema che sta loro particolarmente a cuore, o degli animali preferiti e via dicendo… In questo caso, l’ indicazione principale che mi è stata fornita è stata proprio quella di avere un’altra bambina. La sorella maggiore, appunto. A volte, nei fratelli maggiori subentra un po’ di gelosia, anche di paura per l’arrivo di un nuovo membro in casa, pronto a togliere loro attenzioni e giochi. Ma noi mamme, sappiamo bene, che il nostro tempo va equamente diviso tra loro e che nel nostro cuore di spazio ce n’è in abbondanza per tutti. E allora quale miglior modo, se non quello di coinvolgere il primogenito, in tutto il percorso di attesa, dalla scelta del nome all’acquisto di tutine e scarpine e fargli sentire di avere un ruolo importante?

Inoltre, alla mamma piacevano degli animaletti (che aveva visto in un altro mio fiocco nascita di cui presto vi parlerò), e il papà ha una grande passione per le barche. A tal proposito, una volta visionato il lavoro finito, mi è stato chiesto di inserire una bandierina bianca e rossa, dal significato molto importante per loro.

Ed ecco che nasce questo fiocco nascita, in cui a dare l’annuncio della nascita è proprio la sorellina, e che racchiude un po’ tutte le informazioni che mi sono state date…

Fiocco nascita Mario

Non esiste un cartamodello, perché è stato pensato ad hoc per questa meravigliosa famiglia, quindi l’ho disegnato io e poi, come già sapete, ritagliato e cucito a mano. Ci tengo a precisarlo, non per presunzione (che non è proprio una caratteristica che mi appartiene), ma per farvi capire, quanto siano infinite le possibilità, nel momento in cui decidete di dare libero sfogo alla vostra fantasia! È possibile realizzare qualsiasi cosa vi passi per la mente! Detto questo non voglio semplificare il lavoro che c’è dietro. Perché è frutto di riflessioni, prove su prove, disegni strappati, proporzioni sbagliate e, nel mio caso, anche di notti insonni. Ma vi assicuro che una volta superata questa prima fase di studio, vedere il proprio lavoro finito, dalla carta alla realtà, è una soddisfazione immensa, che ripaga di ogni momento di frustrazione. 🙂

Vi lascio alle immagini dei dettagli, ma fatemi sapere se anche voi, avete provato a disegnare il vostro cartamodello e realizzare un lavoro ex novo! 😉

 

 La creatività è contagiosa… Trasmettila!

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: